“Un mare d’amare”. Serata concerto con Peppe Vessicchio.

Una serata d’autore per sensibilizzare i cittadini milanesi sui problemi ambientali, nel corso di uno spettacolo fatto di musica, arte, intrattenimento, testimonianze di esperti e contenuti multimediali.

Nel corso della serata concerto condotta dall’attore Andrea Rizzoli, che si terrà a Milano giovedì 20 febbraio, a partire dalle ore 18.00, nella suggestiva cornice della Casa d’Aste Finarte, Ambiente Mare Italia – AMI, in collaborazione con SOS-LOGistica – Associazione per la Logistica Sostenibile e il Dipartimento di Psicologia dell’Università La Bicocca di Milano, presenteranno ufficialmente il progetto “No Plastic Challenge” per la realizzazione di un social game nella città di Milano, cofinanziato dalla Fondazione Cariplo.

Grazie alla sensibilità e al coinvolgimento fattivo di artisti di fama nazionale, l’Orchestra del Sesto Armonico, magistralmente diretta dal Maestro Peppe Vessicchio, suoneranno musiche da film per il mare. Lo spettacolo proseguirà con il soprano Nicotra, la cantante Italiano e la sand artist Gandola.

“Un mare d’Amare” si svolgerà con il patrocinio della Fondazione Cariplo, della Commissione europea – Rappresentanza in Italia e del Comune di Milano ed il supporto di Confetra – Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica. L’iniziativa è organizzata con la collaborazione del Parlamento europeo in Italia e il Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca e con la partecipazione di: Contship Italia GroupFinarte, Ibilab e Unilever.

Nel corso dell’evento ci saranno gli interventi del Dott. Gaudina per la Rappresentanza in Italia della Commissione europea, del Dott. Molinari per il Parlamento Europeo in Italia e il Dott. Magarini per il Comune di Milano, i quali condivideranno con gli ospiti le conseguenze dell’inquinamento da plastica e il necessario cambio di paradigma che dovrà essere affrontato dai processi di produzione e trasporto per quanto riguarda gli imballaggi e i processi di smaltimento e recupero delle plastiche.

E’ ora di dare voce a chi oggi non ce l’ha, ovvero le generazioni future, che pagheranno le scelte fatte da noi sino ad oggi. Un evento per ispirare e stimolare la costruzione di nuovi modelli di sviluppo e consumo che permettano di assolvere le esigenze del presente senza compromettere quelle delle generazioni future.

Share:


News Correlate

Il vero regalo di Natale arriva dalla LEGO: “Sostituiamo la plastica con la canna da zucchero”

Per Natale i mattoncini LEGO cambiano veste. Pur rimanendo comunque gli immancabili compagni...

Milazzo: una tartaruga muore soffocata da una corda di plastica intorno al collo.

È successo ancora. Sulla spiaggia di Milazzo è stata ritrovata una tartaruga Caretta...