GESESA aderisce a LiberAmi dalla plastica.

L’inquinamento di materiali plastici e microplastici rappresenta il maggior pericolo di inquinamento per i nostri mari e oceani. I tempi di biodegradabilità degli oggetti di plastica sono lunghissimi, da 100 a 1.000 anni. GESESA, la società del Gruppo Acea che gestisce…

Leggi Tutto
A Palazzolo Acreide, più acqua meno plastica.

La pasticceria Corsino è stata la prima azienda che ci ha chiesto di entrare a far parte di LiberAmi dalla Plastica. Ma questa storica pasticceria siciliana di Palazzolo Acreide, fondata nel 1868, sta facendo molto di più per il suo…

Leggi Tutto
Anche le grandi catene alberghiere si impegnano per ridurre la plastica monouso

Abbiamo appreso dall’ANSA che Accor, uno dei più grandi gruppi alberghieri francese  ha dichiarato il suo impegno nella riduzione della plastica monouso, entrando a far parte di una iniziativa mondiale di riduzione della plastica guidata dal Programma Ambiente delle Nazioni…

Leggi Tutto
I giovani, i veri protagonisti della tutela ambientale

Si è aperto ieri mattina a Davos in Svizzera, il World Economic Forum. Secondo quanto si evince dagli organi di stampa, il Forum avrebbe realizzato un rapporto secondo il quale “il Pil mondiale sarebbe minacciato direttamente e indirettamente dai cambiamenti…

Leggi Tutto
I cambiamenti climatici. Come intervenire?

Secondo un sondaggio dedicato ai comportamenti dei cittadini in rapporto ai cambiamenti climatici, (realizzato dalla Banca Europea degli investimenti e dall’azienda francese di mercato BVA) il 66 per cento degli italiani avrebbe  smesso di usare le bottigliette di plastica, ricorrendo…

Leggi Tutto
Australia: il caso dei 10mila dromedari australiani

In questi ultimi giorni, le notizie che arrivano dall’Australia continuano a preoccupare e a commuovere l’opinione pubblica. Ci siamo già occupati nei giorni passati dei Koala e di quella che viene definita dagli esperti “una specie in via d’estinzione”. Al…

Leggi Tutto
Koala in pericolo e in via di estinzione.

Gli incendi boschivi che stanno attanagliando l’Australia sono di dimensioni senza precedenti. Si legge su un articolo del Sole 24 Ore che, secondo stime ancora provvisorie, il 30 per cento dei koala australiani potrebbe essere morto a causa degli incendi…

Leggi Tutto
Una pellicola spray commestibile per conservare gli alimenti e il pianeta

Iniziamo l’anno con una buona notizia che fa bene all’ambiente. Dall’Europa arriva la prima pellicola spray commestibile per frutta e verdura che consente agli alimenti di conservarsi freschi più a lungo, sostituendo così la tradizionale pellicola e gli imballaggi in…

Leggi Tutto