UE: BLOCCO VENDITE AUTO A BENZINA E DIESEL DAL 2035?

La “neutralità climatica” è l’obiettivo fondamentale perseguito dalle istituzioni comunitarie in tema ambientale e da molti anni gli interventi legislativi in materia sono volti ad una radicale evoluzione del sistema dei trasporti privati in funzione di una costante e netta diminuzione di emissioni di CO2.

Molti Paesi membri, infatti, hanno previsto a partite dal 2025 interventi normativi limitanti la circolazione di auto alimentate a benzina e diesel (Svezia e Belgio), seguendo le direttive comunitarie che auspicano nel quinquennio 2025-2030 una diminuzione di almeno il 55% di emissioni.

GLI OBIETTIVI
Lo scopo ultimo delle politiche comunitarie è quello di raggiungere entro il 2050 la cosiddetta neutralità climatica con l’azzeramento delle emissioni.

In materia è intervenuto il direttore generale clima della Commissione Europea Mauro Petriccione che aveva menzionato “la possibilità di un target al 2030 di 40 grammi di CO2 al chilometro, che significherebbe una riduzione delle emissioni per le auto nuove del 60% rispetto a oggi”- aggiungendo che – “raggiungere un target del 100% al 2035 significherebbe la fine dei motori diesel e benzina”.

Un risultato ambizioso e rivoluzionario ma necessario per garantire il miglior futuro possibile per il nostro Pianeta.

Ognuno di noi può agire per contrastare i cambiamenti climatici. Ambiente Mare Italia – AMI vi invita all’azione. Contattaci su info@ambientemareitalia.org

Share:


News Correlate

A Londra, gli scoiattoli usano la plastica come casa

A Londra alcuni scoiattoli sono stati avvistati mentre raccoglievano scarti di rifiuti plastici...

Plastica: un’arma di distruzione di massa

Un nuovo report internazionale fornisce l’analisi completa degli impatti che l’inquinamento da plastica...

X