I cambiamenti del clima mettono a rischio la vita delle stelle marine.

Un nuovo studio sulle stelle marine rimette in discussione il tema dell’ecologia e della vita sott’acqua.

La ricerca condotta dalla Cornell University evidenzia una misteriosa malattia che sta colpendo e decimando le stelle marine di tutto il mondo. Una malattia che provocherebbe alle stelle marine gravi difficoltà respiratorie, facendole annegare nell’ambiente in cui vivono. 

Ian Hewson, professore di microbiologia alla Cornell University spiega che “i cambiamenti climatici e il riscaldamento degli oceani porterebbero alla produzione di quantità insolite di materiale organico, spingendo i batteri a prosperare. I batteri consumano la materia organica, esaurendo l’ossigeno nell’acqua e creando un microambiente a basso contenuto di ossigeno che circonda le stelle marine portandole a soffrire”.

Dunque, se non c’è abbastanza ossigeno, le stelle marine non possono respirare bene.  Inoltre, continua lo scienziato “s’innesterebbe così un circolo vizioso e se c’è una stella marina morta e in putrefazione accanto a una stella marina sana, tutta la materia organica di quella morta va alla deriva e alimenta i batteri, creando un ambiente ipossico”.

AMI-Ambiente Mare Italia porta avanti tanti progetti per la tutela del nostro pianeta. Insieme possiamo attivarci per proteggere l’ecosistema marino. Facciamo la differenza. Scopri di più sui nostri progetti.

Share:


News Correlate