Per Halloween non facciamo paura all’ambiente. I nostri suggerimenti per una festa plastic free.

A confermarlo è uno studio riportato dalla Bbc – svolto dalle due organizzazioni di beneficenza Charities Hubbub e The Fairyland Trust, che hanno esaminato 324 capi d’abbigliamento venduti da 19 piattaforme online al dettaglio, fra cui Amazon, Ebay, H&M e Zara. L’indagine rende notonche nell’83% dei casi, il materiale dei vestiti è costituito da plastiche. Il più usato fra queste (69 %) è il poliestere.

Sebbene sia sempre più facile trovare sul mercato prodotti ecosostenibili. Per alcune feste in cui si prevedono dei travestimenti, è sempre più facile incappare in acquisti di cui si hanno poche informazioni.

Fino a quando i produttori di abiti non utilizzeranno dei materiali alternativi ed ecosostenibili, il problema continuerà ad esistere e i danni all’ambiente continueranno a crescere.

Per questo invitiamo tutte le persone che come noi manifestano una maggiore sensibilità a queste tematiche di tutela ambientale a non lasciarsi trasportare troppo in acquisti poco sostenibili.

Una soluzione divertente anche per i bambini è il riciclo. Con un pizzico di creatività troveremo in casa oggetti e indumenti per un travestimento da “paura”. E se non lo avete ancora fatto, scaricate i nostri kit sul nostro sito liberami dalla plastica. Troverete tanti utili consigli per realizzare delle feste divertenti nella salvaguardia dell’ambiente.

Share:


News Correlate

Se la testa di una bambola di plastica, diventa la casa di un paguro …

Tutti ricorderete l’evocativa immagine del cavalluccio marino alla prese con un cotton fioc,...

Come le aziende possono liberarsi dalla plastica in poche semplici mosse.

Qualche buon esempio di riciclo creativo per tutelare l’ambiente e ridurre il più...