Tasmania: continua l’operazione di salvataggio delle balene. Per centinaia di loro non c’è stato nulla da fare. 

Secondo gli organi di stampa,  solo 90 delle oltre 470 balene sono state messe in salvo. Purtroppo per 380 di loro non c’è stato nulla da fare. Incerte sono ancora le cause. Gli scienziati stanno cercando  di trovare una risposta. 

Kris Carlyon del Marine Conservation Project  dichiara alla Bbc: “A tutte le balene abbiamo dato una possibilità, abbiamo provato a liberarle ma con alcune non ha funzionato”. E continua: “la cosa più umana ora è l’eutanasia”.

Il precedente record nazionale di spiaggiamento delle balene si verificò in Australia occidentale nel 1996. Ai tempi la tragedia riguardò 320 balene. Si tratta infatti dello spiaggiamento di massa più importante del paese.

Su liberami dalla plastica abbiamo cercato di spiegare il fenomeno. Continueremo a seguire l’operazione di salvataggio. Seguiteci!

Share:


News Correlate

Sanremo e ambiente: il premio della critica giovani va ad una band tutta green.

Apprendiamo dagli organi di stampa che il “Premio della Critica Giovani” Mia Martini”...

A Palazzolo Acreide, più acqua meno plastica.

La pasticceria Corsino è stata la prima azienda che ci ha chiesto di...