Ratificati Protocollo su gestione integrata zone costiere e Convenzione su acque di zavorra.

Il 19 dicembre scorso il Consiglio dei Ministri ha approvato due disegni di legge di ratifica ed esecuzione di atti internazionali sulla cooperazione nel settore marittimo particolarmente importanti per la tutela della biodiversità marina e costiera: il Protocollo sulla gestione integrata delle zone costiere del Mediterraneo (Protocollo ICZM) e la Convenzione internazionale per il controllo e la gestione delle acque di zavorra e dei sedimenti delle navi (Ballast water Convention).

Il Protocollo ICZM ha l’obiettivo di un raccordare tra autorità nazionali e organismi regionali e locali le varie politiche che incidono sulle regioni costiere, attraverso una pianificazione che assicuri un effettivo sviluppo sostenibile di tali aree e di preservarle a vantaggio delle generazioni presenti e future; di garantire l’utilizzo sostenibile delle risorse idriche; di assicurare la conservazione dell’integrità degli ecosistemi, dei paesaggi e della geomorfologia del litorale; di prevenire e ridurre l’effetto dei rischi derivanti dai cambiamenti climatici; di assicurare la coerenza delle iniziative pubbliche e private che hanno effetti sull’utilizzo delle zone costiere.

La Convenzione Ballast water Convention punta invece a prevenire, ridurre ed eliminare il trasferimento di organismi acquatici pericolosi e patogeni trasportati dalle acque di zavorra delle navi e la loro introduzione attraverso discarica non controllata nelle acque costiere degli Stati. Questa pratica produce danni sia all’ambiente marino che alla salute, nonché alle risorse economico-sociali delle aree costiere: le acque di zavorra, infatti, possono contenere specie aliene potenzialmente invasive.

Share:


News Correlate

Leovegas.it: un contributo importante all’impegno di AMI.

Grazie al contributo di Leovegas.it al nostro progetto LiberAmi dalla plastica, potremo rimuovere...

CRESCE IL FOTOVOLTAICO, MA ANCORA NON BASTA.

Terna, società che dal 2005 raccoglie dati sui consumi e sul fabbisogno energetico...

X