AMI riparte con le visite No Plastic alla scoperta della natura.

Tornano le visite promosse da Ami-Ambiente Mare Italia alla scoperta della natura e del patrimonio artistico del nostro territorio con Ami Natura, che, dopo un periodo di fermo dovuto alle restrizioni anti-Covid, nel solco del primo ciclo di tour in musei e siti archeologici della Capitale e del Lazio organizzato nell’ambito del Progetto Ami Cultura, guiderà delegati e cittadini tra le bellezze ambientali regionali e non solo. Novità dell’edizione 2021 sarà, infatti, la presentazione delle nuove sedi locali dell’associazione, con una formula che, partita in anteprima nel Lazio a inizio maggio, coinvolgerà da settembre l’intera penisola. E come in tutte le iniziative di AMI, si farà molta attenzione alla tutela dell’ambiente, raccogliendo eventuali rifiuti di plastica abbandonati sui sentieri.

Tra le prime sedi territoriali a nascere col nuovo anno c’è Ami Ladispoli-Cerveteri, inaugurata sabato 8 maggio con la prima tappa di Ami Natura: un’escursione sul litorale nord del Lazio alle cascate e ai boschi di Cerveteri, ammirati da delegati dell’associazione e cittadini grazie alle competenze di una guida esperta. Il tour proseguirà sabato 22 maggio, con un’escursione alla scoperta dai boschi della Tuscia, tra le tracce dell’antica civiltà etrusca. Dalla Piramide di Bomarzo, Ambiente Mare Italia accompagnerà curiosi e appassionati del popolo misterioso che popolava il viterbese, tra i sarcofagi monolotici della necropoli di Santa Cecilia, un cimitero paleocristiano sorto nell’omonimo insediamento rupestre e chiamato dai bomarzesi ‘camposanto di Chia’. Percorrendo il sentiero si potranno ammirare gli incantevoli panorami che accompagnano il cammino fino alle cascate di Rio Castello, per proseguire verso il Castello di Colle Casale, conosciuto come Torre di Chia, ultima dimora di Pier Paolo Pasolini, che l’ha scelta dopo esserne rimasto affascinato durante le riprese de ‘Il Vangelo secondo Matteo’.

Il 12 giugno sarà la volta del tratto di costa denominato La Frasca, compreso tra Tor Valdaliga e la seconda Torre di Sant’Agostino, a Civitavecchia, dove con l’occasione sarà presentata la delegazione territoriale Ami Civitavecchia-Tarquinia. Istituito con decreto del presidente della Regione Lazio il 29 settembre 2017, il monumento naturale La Frasca è ricco di diversi elementi naturalistici e storico-archeologici che hanno portato alla sua tutela, come l’antico porto romano di Columna, sorto su un preesistente abitato preistorico e sottoposto a vincolo archeologico.

Ci auguriamo che le limitazioni sanitarie siano ormai alle nostre spalle” – dichiara il Presidente di Ambiente Mare Italia- AMI –. E aggiunge – “AMI torna ad accompagnare i cittadini alla scoperta di luoghi inaspettati, panorami incredibili, testimonianze poco note della nostra straordinaria storia. Lo faremo, come di consueto, con la collaborazione dei migliori naturalisti e archeologi italiani. Da settembre saremo in molte regioni italiane alla scoperta delle bellezze del nostro meraviglioso Paese”.

Share:


News Correlate

Il Po d’AMARE. Un progetto di raccolta e recupero della plastica.

Si è conclusa da poco la sperimentazione di uno dei più innovativi sistemi...

Il vademecum per una scuola libera dalla plastica

Quest’anno l’anno scolastico si è aperto all’insegna della sostenibilità. Sono tante le amministrazioni...