Ami e la Direzione Marittima del Lazio-Guardia Costiera

Il 29 novembre, l’Associazione Ambiente Mare Italia (AMI), ha siglato un protocollo d’intesa con la Direzione Marittima del Lazio-Guardia Costiera per la tutela degli ecosistemi marini e della biodiversità e per la lotta alla plastica monouso. L’accordo triennale è stato firmato nella sede della Guardia Costiera di Civitavecchia dal Direttore Marittimo del Lazio, capitano di Vascello Vincenzo Leone, e dal presidente di Ami, Alessandro Botti e nasce dalla collaborazione tra la Guardia Costiera regionale e l’associazione ambientalista sul tema della riduzione della plastica. 

Gli obiettivi 

Tra i principali obiettivi del protocollo: 

Le giornate ViviMare con attività in natura tutte dedicate a bambini e adulti affetti da gravi patologie, persone con disabilità o con disagio sociale, che avranno anche la possibilità di fare uscite in barca sui mezzi messi a disposizione dalla Guardia Costiera. 

 Le Giornate No plastic. Tutti protagonisti con iniziative di beach cleaning e di pulizia del nostro pianeta insieme ai volontari e a tutte le persone che vorranno seguirci in questa attività di estremo civismo e di grande responsabilità ambientale. 

Tra gli altri obiettivi:

La promozione di progetti di educazione, sensibilizzazione e informazione sui temi della tutela dell’ambiente marino e costiero, della biodiversità e della valorizzazione ecologica, che vedranno il coinvolgimento attivo delle scuole di ogni ordine e grado in lezioni, convegni, eventi. L’attività andrà ad affiancarsi all’impegno già preso dalla Guardia Costiera con ‘Cittadinanza del Mare’, il progetto realizzato in collaborazione con il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Share: