Agenda 2030: la tutela della “Vita sott’acqua” è uno tra gli obiettivi per uno sviluppo sostenibile.

Uno dei temi di attualità di cui sentiamo spesso parlare è quello dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile dell‘ONU.

L’Agenda si colora di 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile da raggiungere entro il 2030. Il programma è stato sottoscritto il 25 settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri delle Nazioni Unite ed approvata dall’Assemblea Generale dell’ONU. Gli obiettivi sono inquadrati all’interno di un programma d’azione più vasto costituito da 169 target o traguardi in ambito ambientale, economico, sociale e istituzionale.


L’Agenda 2030 rappresenta una sfida globale che noi di Ambiente Mare Italia intendiamo accogliere, impegnandoci con azioni di sensibilizzazione e di informazione sui temi di tutela ambientale.


Questi sono i 17 obiettivi da raggiungere insieme.

1: Sconfiggere la povertà

2: Sconfiggere la fame

3: Salute e benessere

4: Istruzione di qualità

5: Parità di genere

6: Acqua pulita e servizi igienico-sanitari

7:  Energia pulita e accessibile

8: Lavoro dignitoso e crescita economica

9:  Imprese Innovazione e infrastrutture

10: Ridurre le disuguaglianze

11: Città e comunità sostenibili

12: Consumo e produzione responsabili

13: Lotta contro il cambiamento climatico

14: Vita sott’acqua

Goal 15: Vita sulla Terra

Goal 16: Pace, giustizia e istituzioni solide

Goal 17: Partnership per gli obiettivi  (1/2 – 2/2)

Partiamo subito da quello che ci sta più a cuore: “Vita sott’acqua” con lo scopo di “conservare e utilizzare in modo sostenibile gli oceani, i mari e le risorse marine per uno sviluppo sostenibile.

Tra gli obiettivi, quello di ridurre l’inquinamento marino di tutti i tipi. Noi sappiamo che ogni anno finiscono in mare dai 4 ai 12 milioni di tonnellate di plastica. E quello che oggi possiamo fare tutti insieme è impedire che ulteriori quantità di plastica vengano disperse nell’ambiente.

Ridurre la plastica monouso è uno dei nostri obiettivi. Aiutaci a raggiungerlo. Sostieni Liberami dalla Plastica. Scrivi a noplastic@ambientemareitalia.org

Share:


News Correlate

COVID-19: fase due e DPI. Impariamo da subito a smaltirli nel modo giusto.

In questi giorni si parla molto del momento in cui finirà il lockdown...

Lo studio: plastica nei profondi del mare ancora integra dopo oltre 20 anni.

Molti di noi sanno che molte tipologie di rifiuti di plastica hanno lunga...